Venerdì 14 maggio 2021 partirà la terza edizione di Una biblioteca tutta per sé, il progetto che l’Associazione Orlando/Biblioteca Italiana delle donne da tre anni realizza in collaborazione con Hamelin Associazione Culturale e Comunicattive www.comunicattive.it, grazie al sostegno della Regione Emilia Romagna.

Con questo progetto vogliamo sensibilizzare ragazze e ragazzi sui temi della violenza di genere, omolesbobitransfobia, educazione alle differenze. Attraverso le storie – libri, fumetti, film, serie tv, musica – che nei tanti linguaggi multimediali raccontano di ragazze, ragazzi e ragazz* e parlano direttamente a loro, proporremo un percorso che si snoda tra corpo e sessualità, emozioni e sentimenti, rappresentazioni mediatiche e stereotipi.

Gli incontri si svolgeranno tutti i venerdì dal 14 maggio al 18 giugno, dalle 15:00 alle 18:00, presso il Giardino Lavinia fontana, nello spazio antistante la Biblioteca Italiana delle donne (ex Convento di Santa Cristina), che per l’occasione farà un’apertura speciale (nel pieno rispetto delle norme sanitarie in vigore) dedicata esclusivamente alle/i ragazzə partecipanti al percorso, che potranno così consultare tutti i libri, fumetti, riviste femministe che fanno parte del suo ricco patrimonio. 

Il percorso avrà una metodologia laboratoriale e si svolgerà a partire da una bibliografia ragionata di testi presenti nella sezione dedicata della Biblioteca Italiana delle donne. All’interno del ciclo di incontri interverranno due ospiti speciali, l’antropologa Nicoletta Landi, autrice del libro “Il piacere non è nel programma di scienze”. Le ragazze e i ragazzi partecipanti lavoreranno inoltre alla realizzazione di una fanzine autoprodotta con una selezione di materiali (citazioni, immagini, disegni) scelti da loro potete vedere la fanzine realizzata nella prima edizione del progetto (2018), qui invece quella della seconda edizione (2019), di cui abbiamo realizzato anche un video racconto, che trovate qui https://vimeo.com/392448387, realizzato dalla regista Teresa Sala.