Cinquanta minuti con Olympe de Gouges

h 18.00

Centro delle Donne/Biblioteca Italiana delle Donne

Con Laura Falqui e Franca Zanelli Quarantini

Fiera sostenitrice del ruolo della donna nella vita pubblica, autrice di testi teatrali, romanzi e pamphlets politici, oggi Olympe de Gouges (1748-1793) lega soprattutto il suo nome a quella Dichiarazione dei diritti della donna (1791) che ha segnato l’avvio di ogni rivendicazione femminile in Francia e in Europa. L’incontro a tu per tu con questa grande combattente, ghigliottinata nel novembre 1793 per volere di Robespierre, offre l’occasione di confrontarsi con una donna dall’inesauribile energia propositiva, una donna affascinante, diversa, destinata ad anticipare i tempi e a pagarne coraggiosamente il prezzo.

Laura Falqui è saggista, drammaturga, specialista di arti visive. Studiosa del Preraffaellitismo inglese, ha dedicato a questo argomento una trilogia di saggi in volume e diversi altri scritti. Tra i suoi libri più recenti La sostanza nascosta. Il silenzio nella pittura (2017), il romanzo Il mago dell’Appennino (2018) e la cura del volume Jane Lead, L’oro e il fuoco. Visioni (2018), scritti inediti di una visionaria inglese del Seicento. Dopo molti anni di lavoro teatrale, continua la sua attività d’interprete e regista con letture di poesia e allestimenti dispersi in piccole realtà cittadine.

Francesista e traduttrice, Franca Zanelli Quarantini ha insegnato Letteratura Francese all’Università di Bologna. Ha scritto monografie e saggi sui principali romanzieri del XVIII e XIX secolo. Si è poi rivolta alla scrittura al femminile, con saggi che spaziano dal Cinquecento al Novecento. Di  Olympe de Gouges ha tradotto, per la prima volta in Italia, i suoi pamphlets politici e le opere teatrali (Olympe de Gouges, La Musa Barbara. Scritti politici (1788-1793), Milano, Medusa, 2009 e Olympe de Gouges, Teatro, Roma, Aracne, 2012).  

In collaborazione con Alliance Française Bologna nell’ambito della Festa Internazionale della Storia 

In biblioteca sono disponibili numerose pubblicazione  di e su Olympe de Gouges.